ARMENIA E GEORGIA

ARMENIA E GEORGIA

Il cuore del Caucaso

Con questo tour di 12 giorni si viaggerà alla scoperta di due magici paesi. Si potrà esplorare il cuore del Grande Caucaso e conoscere i primi paesi cristiani nel mondo, all’estremo confine dell’Europa. I partecipanti avranno la possibilità di assaggiare la cucina armena e georgiana per eccellenza, di entrare in contatto con le popolazioni locali e di visitare alcuni siti Unesco, tra cui il Monastero di Gelati rinomato soprattutto per i suoi affreschi preziosi. Il tour inizierà dalla capitale armena, per poi proseguire in Georgia, per assaporare l’atmosfera di Tbilisi, il crocevia euroasiatico. Altri luoghi di straordinaria bellezza che si visiteranno sono: il tempio di Garni, uno dei pochi tempi pagani dell’epoca ellenistica sopravvissuti su tutto il territorio del Caucaso; la vista mozzafiato del mitico Monte Ararat, dove secondo la narrazione biblica si fermò l’Arca di Noè; e le città scavate nella roccia di Geghard, Uplistsikhe e Varzia.

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° giorno: Italia – Yerevan

Partenza con il volo di linea per Yerevan. Arrivo nella capitale dell’Armenia dopo la mezzanotte. Accoglienza e trasferimento in albergo. Pernottamento.

2° giorno: Yerevan – Garni – Geghard

Colazione in albergo. Proseguimento per Garni – centro della cultura ellenistica del Paese e antica residenza estiva dei reali armeni. Da Garni si raggiunge il Monastero Semirupestre di Geghard.

Rientro a Yerevan e proseguimento del tour con gita ai principali monumenti di Yerevan: la Piazza della Repubblica, la Cattedrale di San Gregorio, e Cascade, monumento commemorativo del genocidio armeno. Cena in ristorante tipico. Pernottamento.

3° giorno: Yerevan – Echmiadzin

Colazione in albergo. La giornata inizia con la visita al Museo Storico. Di seguito si visita Echmiadzin – sede dei supremi patriarchi della fede apostolica armena. Dopo la visita alla Cattedrale si continua con la visita alle chiese di Santa Hripsime e Gayane. L’escursione si conclude con la visita al Tempio di Zvartnos.

Tutti questi siti fanno parte del Patrimonio dell’UNESCO.

Rientro a Yerevan. Cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

4° giorno: Yerevan – Khor Virap – Noravank

Colazione in albergo. Partenza per il Monastero di Khor-Virap, dove fu imprigionato Gregorio l’Illuminatore; luogo santo e di pellegrinaggio. Dal monastero, costruito attorno al pozzo nel XII sec., si apre una magnifica vista panoramica sullo splendido Monte Ararat, dove secondo la narrazione biblica si fermò l’Arca di Noè.

Ripresa del viaggio verso il Complesso di chiese di Noravank situato nella suggestiva gola del fiume Arpa. Rientro a Yerevan. Cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

5° giorno: Yerevan – Sevan – Tbilisi

Prima colazione in albergo e partenza per il Lago di Sevan. Visita delle Chiese medioevali della Penisola. Partenza per la Georgia. Lungo il percorso si visita il Monastero di Haghpat incluso nel Patrimonio dell’UNESCO. Arrivo al confine, disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale e proseguimento per Tbilisi.

Cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

6° giorno: Tbilisi

Colazione in albergo. La giornata è dedicata alla visita del Centro storico di Tbilisi: la Chiesa di Metekhi, la Cattedrale di Sioni, la Basilica di Anchiskhati, la Fortezza di Narikala, il quartiere di Abanotubani (Terme Sulfurei).

Nel pomeriggio si approfitta per la visita al Museo Nazionale della Georgia, che presente un’esposizione unica dei reperti rinvenuti nel territorio della Georgia. Il giro si conclude con la passeggiata lungo il Viale Rustaveli, il viale principale della città. Cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

7° giorno: Tbilisi – Akhaltsikhe

Colazione in albergo. Partenza per Mtsketa, l’antica capitale e il cuore spirituale della Georgia. Visita del Monastero di Jvari e della Cattedrale di Svetitskhoveli, i monumenti del Patrimonio dell’UNESCO. Ripresa del viaggio verso ovest per visitare la suggestiva Città rupestre di Uplistsikhe, uno degli insediamenti più antichi del Caucaso. Nella vicina città di Gori è prevista anche una sosta fotografica al Museo di Stalin.

Partenza per sud-ovest del paese per raggiungere Akhaltsikhe. Cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

8° giorno: Akhaltsikhe – Kutaisi

Colazione in albergo. Questo giorno si visita una delle meraviglie della Georgia – Città rupestre di Vardzia scavata nella roccia vulcanica. La città è stata costruita nel XII secolo dalla famosa Regina Tamara e rappresenta il simbolo del paese. Rientro ad Akhaltsikhe e visita del centro storico della città – la Fortezza di Rabati con interessante Museo Storico-Etnografico.

Partenza per la Georgia Occidentale. Arrivo a Kutaisi. Cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

9° giorno: Batumi

Colazione in albergo. Partenza per Batumi, il centro amministrativo della regione autonoma d’Ajara e il principale porto turistico della Georgia sul Mar Nero. Visita alla Fortezza di Gonio-Apsarus, uno dei pochi monumeti rimasti del dominio romano.

Il tour prosegue con la visita al Centro storico di Batumi, la città dal sapore mediterraneo e al suo Buolevard la cui costruzione iniziò attorno il 1880. In serata rientro a Kutaisi. Cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

10° giorno: Kutaisi – Gudauri

Colazione in albergo. La mattina si visitano i monumeti del Patrimonio dell’UNESCO: il Monastero di Gelati e la Cattedrale di Bagrati. Di seguito si parte per la visita delle Grotte di Prometeo formate da una serie di grotte carsiche con un fiume sotteraneo navigabile. Partenza nella direzione di est e poi di nord-ovest. Percorrendo la Grande Strada Militare Georgiana, lungo il percorso si visita il Complesso architettonico di Ananuri. Arrivo alla principale località sciistica della Georgia – Gudauri (2000m.). Cena e pernottamento in albergo.

11° giorno: Gudauri – Kazbegi – Tbilisi

Colazione in albergo. Proseguimento verso nord attraverso il Passo di Jvari (Croce) alto 2400m. Arrivo a Kazbegi, piccola cittadina situata ai piedi del Monte Kazbeg (5047m.) e visita alla Chiesa della Trinità di Gergeti in un punto molto panoramico da cui si gode il paesaggio delle montagne circostanti coperte da ghiacciai perenni.

Il tardo pomeriggio arrivo a Tbilisi. Banchetto d’arrivederci in un tipico ristorante georgiano. Pernottamento in albergo.

12° giorno: Italia

Qualche ora di riposo in albergo. Trasferimento in aeroporto. 

ll programma può subire qualche variazione cronologica per motivi organizzativi.

NOTIZIE UTILI ARMENIA:

Clima: Il clima è di tipo continentale, con inverni freddi (fino a 15/20 sottozero a Jerevan e a 20/30 sottozero in altre regioni del Paese), anche se non particolarmente lunghi, ed estati torride (con temperature che possono raggiungere i 40/45 gradi). La primavera inizia intorno alla metà di marzo e ha durata molto breve. La stagione migliore per visitare il Paese è probabilmente l’autunno, in particolare nei mesi di settembre e ottobre.

Documenti: è necessario il passaporto e il visto.

Disposizioni sanitarie – Vaccinazioni: nessuna vaccinazione obbligatoria.

Valuta: dram armeno.

Corrente elettrica: 220 volt, si consiglia di portare un adattatore.

Fuso Orario: +3h rispetto all’Italia

Lingua: La lingua ufficiale è l’armeno. Il russo è ampiamente diffuso in tutto il Paese. L’inglese è ancora poco conosciuto e per lo più limitato alla capitale Jerevan.

Telefono: Il prefisso dell’Armenia è 00374 + 2 per chiamare Erevan. Per telefonare in Italia 39+ prefisso e numero richiesto. 

Ordinamento dello Stato: repubblica presidenziale.

Religione: Cristiana apostolica di rito armeno, con minoranze di cattolici, protestanti, musulmani e testimoni di Geova.

Viaggiare Sicuri: Consigliamo in ogni caso di fare riferimento al sito “Viaggiare Sicuri” del Ministero degli Affari esteri: www.viaggiaresicuri.it

 

NOTIZIE UTILI GEORGIA:

Clima: Il clima della Georgia si può dividere in tre fasce: 

1) Costa del Mar Nero, con un clima di tipo subtropicale, caratterizzato da notevole piovosità, soprattutto nella zona circostante la città di Batumi (confine turco), con inverni miti (rare nevicate), mentre in estate il clima è caldo-umido. 

2) Zone di alta montagna del Grande e Piccolo Caucaso, con clima per molti versi analogo a quello dell’arco alpino europeo.

3) Restanti parti, pianeggianti o collinari, del Paese, inclusa la capitale Tbilisi, caratterizzate da un clima temperato. A volte può esservi caldo afoso in estate e temperature al di sotto lo zero in inverno. Rara la nebbia

Documenti: Passaporto: con validità di almeno sei mesi successivi alla data di ingresso in Georgia. Carta d’identità: in formato cartaceo ed elettronico, purché si transiti da Paesi Schengen. Visto: necessario.

Disposizioni sanitarie – Vaccinazioni: nessuna vaccinazione obbligatoria.  

Valuta: Lari georgiano (GEL)

Corrente elettrica: 220 volt con prese comuni di tipo europeo.

Fuso Orario: +2 ore (o +3: la Georgia non ha il sistema di ora legale) rispetto all’Italia

Lingua: Lingua ufficiale: georgiano. Il russo e (in maniera minore ma crescente) l’inglese sono le principali lingue veicolari con gli stranieri.

Telefono: Prefisso per l’Italia: 0039. Prefisso dall’Italia: verso i telefoni fissi di Tbilisi: digitare 00995-32 ed a seguire l’utenza urbana (che inizia sempre con 2); verso gli altri telefoni fissi: 00995 + (prefisso di città) + numero; verso i cellulari: digitare 00995 ed a seguire il numero di cellulare (che inizia sempre con 5).

Ordinamento dello Stato: repubblica presidenziale.

Religione: Cristiana ortodossa, minoranze di musulmani e di altre fedi cristiane. 

Viaggiare Sicuri: Consigliamo in ogni caso di fare riferimento al sito “Viaggiare Sicuri” del Ministero degli Affari esteri: www.viaggiaresicuri.it

 

Comunicazione effettuata alla provincia di Verona in data 24 ottobre 2016

TOP TRAVEL TEAM di Travel Team Srl – socio unico

Via Pallone, 12 – 37121 VERONA

P.I. / C.F. / Iscr. reg. imp. 02965200237 – R.E.A. 297972
Polizza R.C. n. 63230258 ERV – Autorizzazione nr. 95397 – Provincia di Verona
Fondo garanzia n. IT/MGAFFI/00206/2016 – Capitale sociale euro 15.300 int. vers.

Condizioni come da contratto di viaggio  http://www.travelteam.vr.it/il-contratto-di-viaggio/

TARIFFE:

da definire

La quota include:

  • Sistemazione in camere doppie in hotel 3*/4*
  • Trattamento mezza pensione
  • Servizio di trasporto
  • Guida in lingua italiana dal 2° al 11° giorno
  • Ingressi e visite guidate ai musei/siti come da programma
  • 4×4 per raggiungere la Chiesa di Gergeti

La quota non include:

  • Volo
  • Trasferimento da/a aeroporto
  • Mance
  • Extra personali
  • Bevande
  • Tutto ciò non espressamente indicato ne “La quota include”
Print Friendly