KENYA

 KENYA

La barriera corallina e il teatro selvaggio dello Tsavo 

Dalle spiagge sterminate di sabbia abbagliante, affacciate sull’Oceano Indiano, al safari nel parco naturale dello Tsavo, la terra degli elefanti rossi: due giorni nella savana, con una notte nel lodge. E ancora i parchi marini di Malindi e Watamu, un paradiso naturale davvero incontaminato, dove è possibile andare alla scoperta di un mondo sommerso e coloratissimo, ricco di coralli e pesci tropicali. Un programma studiato per offrire relax e scoprire un’Africa con tante realtà diverse!Un incontro perfetto tra le incredibili bellezze della natura e la vita a contatto con le popolazioni locali: le spiagge, il parco marino, la riserva naturale dello Tsavo e le realtà dell’etnia ghiriama che vive lungo la costa. Sarete ospitati a Malindi, presso un istituto religioso, il St. Francis Xeviour Catholic Church; così il viaggio permetterà di vivere anche la dimensione della spiritualità. le suore ed i loro collaboratori saranno disponibili ad accompagnarvi nelle loro esperienze e testimonianze delle realtà di Malindi.

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° giorno: Italia – Mombasa Kenya

Partenza dall’Italia in direzione Mombasa, Kenya.

2° giorno: Mombasa – Malindi

Arrivo all’aeroporto internazionale di Mombasa (dove otterrete il visto turistico). Trasferimento in pullmino privato per Malindi dove si arriva dopo due ore circa. Sistemazione e relax.

 5° giorno: Malindi – safari nella savana 

Un battesimo al Safari: È la tua prima volta in Africa e in Kenya? Non hai mai fatto safari e vorresti provare quest’esperienza? Hai pochi giorni a disposizione e non vorresti tornare a casa senza aver conosciuto il regno degli animali? Questa è la soluzione migliore per te! Un’esperienza di due giorni nella savana, con una notte nel lodge, sotto un tendaggio o in una camera… e, come diciamo sempre a tutti coloro che fanno questo programma, “si parte per ripartire!”, perché è il programma migliore per un vero e proprio “battesimo” nel mondo dei safari.

Partenza dopo la colazione per il Parco nazionale dello Tsavo Est, attraverso tante realtà della vita quotidiana, villaggi e paesaggi incantevoli. Improvvisamente il mondo meraviglioso della savana vi circonderà, pieno di profumi e colori! Il Parco dello Tsavo Est offre tutto quello che si può desiderare per un’esperienza di safari in Africa! …le grandi distese della savana, il fiume Galana che attraversa il parco, l’altopiano di Yatta, che con i suoi 190 km di lunghezza è la più grande superficie lavica del mondo! E poi tantissimi animali che vivono nel parco: sciacalli, babbuini gialli, ghepardi, licaoni, ghiri africani, elefanti, giraffe, lepri africane, impala, leopardi, leoni, antilopi d’acqua e zebre di Grévy, l’aquila reale… la lista è infinita! È facile avvistare branchi di elefanti rossi, immense mandrie di bufali e, con un pizzico di fortuna, anche il rinoceronte nero che si disseta lungo il fiume. Le nostre guide vi porteranno ad ammirare vari angoli del parco per assaporare la bellezza della natura selvaggia e potranno farvi provare l’emozione di camminare nella savana lungo il fiume!

Trasporti durante il safari: Il trasporto è previsto in minibus con tettuccio apribile, per 6 passeggeri, comodo e adatto sia alle strade asfaltate che alle piste battute, e guidato da un autista esperto. Se volete fare un’esperienza intensa e magnifica, l’ideale è la sistemazione in un campo tendato, per esempio l’Epiya

Pernottamenti durante il safari: Chapeyu Camp. Ma potete scegliere di pernottare in un lodge con camere in muratura o in un campo tendato che offre le stesse comodità. Tutti i pasti sono inclusi.

La mattina del secondo giorno sarà ancora dedicata al safari. Dopo il pranzo seguirà il trasferimento per Malindi, dove si giungerà nel tardo pomeriggio. 

6° – 7° giorno: safari blu e visita al Centro studi di Arocha

Dopo il safari nella natura meravigliosa della savana vi aspetta il safari blu a bordo delle tipiche imbarcazioni con fondo di vetro, equipaggiate di maschere e pinne per fare snorkeling. Potrete ammirare un’incredibile quantità e varietà di pesci in uno stupendo scenario di coralli e madrepore, per arrivare poi alla barriera corallina… Non è una fantasia o un sogno, ma una realtà! Fresche e multicolori macchie di color azzurro intenso, turchese e verde smeraldo che accarezzano lingue di sabbia sperdute nel profondo oceano Indiano…. Un sole caldo e un cielo azzurro… Una giornata all’insegna del relax tra sabbia bianca e soffice, acque cristalline e calde e natura incontaminata, con pranzo a base di una deliziosa grigliata di pesce. Anche questa escursione, come il safari, lascerà un segno profondo nei vostri ricordi africani.

 Al termine ci sposteremo presso il Centro studi che non è una struttura ricettiva a scopo di lucro, non dispone pertanto di molto personale. La gestione è familiare e gli ospiti sono invitati a partecipare, se lo desiderano, alle attività del centro. Quest’eperienza può diventare un appuntamento sociale e un’occasione per incontrare e conoscere altre persone, i locali! La struttura è situata a 80 metri dalla bellissima spiaggia del parco marino di Watamu, in mezzo ad un bosco di grandi alberi tropicali che ospitano scimmie e svariati tipi di uccelli. La cucina è quella tipica del luogo, con cibi semplici e ricette genuine: pesce, verdure, riso al latte di cocco, chapati, fagioli. Il villaggio organizza tante altre attività (facoltative) di conservazione e di ricerca alle quali gli ospiti possono partecipare. Pernottamento presso il centro.

8° giorno: Malindi – Mombasa – Italia

Trasferimento per l’aeroporto di Mombasa per il volo internazionale di rientro in Italia.

9° giorno: Italia

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

NOTIZIE UTILI:

Clima: esistono due stagioni umide: da marzo a maggio (grandi piogge) e da ottobre a dicembre (piccole piogge); le piogge hanno carattere intermittente. La stagione più calda in generale va da gennaio ad aprile; sulla Costa vi è un clima caldo anche nei mesi di settembre e ottobre. L’escursione termica sull’Altopiano è piuttosto elevata.

Documenti: 

-passaporto è necessario, con validità di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto. Occorre anche essere in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno. Si consiglia al turista di dichiarare il periodo effettivo del soggiorno in Kenya e di controllare il timbro apposto sul passaporto, dal quale risulta la durata del soggiorno; la proroga del soggiorno può essere estesa solo presso gli uffici competenti per l’immigrazione. Per entrare in Kenya il passaporto deve avere almeno un’intera pagina bianca, al fine di poter apporre il visto d’ingresso.

-visto di ingresso: necessario, può essere richiesto presso l’Ambasciata del Kenya a Roma o direttamente in aeroporto.

Disposizioni sanitarie: non ci sono viaccinazioni obbligatorie.

Valuta: la moneta in uso è lo scellino keniota (Ksh o Kes). 1 euro= 100 Kes circa. I maggiori alberghi ed i principali negozi accettano le carte di credito più comuni. Esistono sportelli per il prelievo di moneta contante appartenenti ai circuiti internazionali (es. Cirrus).

Corrente Elettrica: varia da 110 a 240 V, con prese a tre lamelle piatte: è consigliabile munirsi di adattatore.

Fuso Orario: GMT +3h (da ottobre a marzo), +2h rispetto all’Italia (da marzo ad ottobre); +1h quando in Italia vige l’ora legale.

Lingua: inglese, kiswahili; sulla costa è diffuso l’italiano.

Mance: in Kenya la mancia, sebbene non obbligatoria, è considerata consuetudine per assicurarsi un buon servizio.

Telefono:

-per chiamare l’Italia dal Kenya il prefisso è 00039.

-per chiamare il Kenya dall’Italia il prefisso è 00254.

Ordinamento dello Stato: repubblica parlamentare.

Che cosa portare: scarpe comode per camminare, sandali, occhiali da sole che abbiano una buona protezione solare (almeno SPF15), crema solare protettiva, cappello, una torcia a batteria, repellente per le zanzare e insetti, binocolo per osservare meglio gli animali (può essere sostituito da una macchina fotografica con un buono zoom). Consigliamo di portare borsoni morbidi che si adattano facilmente nel poco spazio disponibile nella macchina.

Geografia: il territorio del Kenya può essere suddiviso in quattro grandi regioni naturali: le basse pianure costiere che si affacciano sull’oceano Indiano, il vasto altopiano arido della zona nordorientale (con il deserto del Chalbi), gli alti rilievi delle regioni centrali di origine vulcanica che culminano nei 5.199 m del monte Kenya e la grande depressione della Rift Valley, nella sezione occidentale del paese. I fiumi principali sono il Tana e il Galana,  mentre lungo i confini si trovano il lago Turkana (o lago Rodolfo) e una piccola sezione del lago Vittoria.

Religione: cristiani (60%), musulmani (10%) animisti/seguaci di religioni tradizionali (28%), altri (2%).

Viaggiare Sicuri: consigliamo in ogni caso di fare riferimento al sito “Viaggiare Sicuri” del Ministero degli Affari esteri: www.viaggiaresicuri.it

 

 

Comunicazione effettuata alla provincia di Verona in data 31 marzo 2014

TOP TRAVEL TEAM di Travel Team Srl – socio unico

Via Pallone, 12 – 37121 VERONA

P.I. / C.F. / Iscr. reg. imp. 02965200237 – R.E.A. 297972
Polizza R.C. n. 63230258 ERV – Autorizzazione nr. 95397 – Provincia di Verona
Fondo garanzia n. IT/MGAFFI/00206/2016 – Capitale sociale euro 15.300 int. vers.

Condizioni come da contratto di viaggio  http://www.travelteam.vr.it/il-contratto-di-viaggio/

TARIFFE:

da definire

La quota include:

  • Trasferimenti per e dall’aeroporto in pullmino privato
  • Soggiorno in camera doppia con colazione inclusa
  • Safari in pullmino di 2 giorni e 1 notte, pensione completa
  • Tutte le tasse per le entrate nel parco
  • Safari blu, con pranzo a base di pesce

La quota non include:

  • Volo internazionale
  • Visto d’ingresso in Kenya
  • Mance e spese personali
  • I pasti non specificati nel programma
  • Eventuali aumenti non prevedibili delle tasse d’ingresso nei parchi
  • Tutto quanto non espressamente specificato alla voce “La quota include”
Print Friendly