MESSICO

MESSICO

Messico coloniale e i vulcani dell’altipiano

Un itinerario alla scoperta di un Messico millenario, caratterizzato da un ambiente sorprendente e plasmato dalle forze della natura, in cui attraverseremo luoghi poco frequentati dal turismo di massa, ma più interessanti dal punto di vista etnografico e paesaggistico.

Con questo viaggio avremo la possibilità di esplorare le principali Città Coloniali del Michoacan: Morelia, la capitale, patrimonio dell’UNESCO e la splendida Patzcuaro, sulle rive del lago omonimo. Con una panoramica escursione saliremo in cima al Vulcano Paricutin, nato senza preavviso alcuno da un campo di mais nel 1943. Dopo aver visitato i siti archeologici dell’altopiano con i suoi splendidi paesaggi ci sposteremo sulla costa pacifica, per riposare nella incantevole baia di Zihuatanejo. Passeremo da Acapulco con il suo fascino anni ’50 e proseguiremo fino a Città del Messico dove si concluderà il nostro viaggio.

PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° giorno:  Italia – Città del Messico

Partenza per Città del Messico.  Trasferimento in albergo.

2° giorno: Città del Messico – Morelia – Patzcuaro

Partenza per Morelia,  città capoluogo dello stato del Michoacan, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per i suoi edifici in stile coloniale.  Visita della città e proseguimento per Patzcuaro, città fondata intorno al 1320, prima capitale dello Stato Tarasco e successivamente centro cerimoniale e religioso, costruita sulle rive dell’omonimo lago.

3° giorno: Patzcuaro

Ci dirigiamo verso Quiroga, città di epoca preispanica, dove si svolgono alcune fra le cerimonie più interessanti del Giorno dei Morti. Sulla strada ci fermiamo a visitare le piramidi del sito archeologico di Tzin Tzun Tzan, che in lingua locale significa “luogo dei colibrì”.

4° giorno: Patzcuaro

Visita del sito archeologico di Tinganbato e del centro coloniale di Patzcuaro.

5° giorno: Patzcuaro – Uruapan


Partenza per la cascata di Tzararacua e proseguimento per Uruapan, dove a Novembre si tiene la “Feria del Aguacate”, la festa degli avocado. La cittadina è una delle più antiche del Messico, nei suoi dintorni si possono ammirare alcune cascate e la zona protetta dove poter osservare le farfalle monarca.

6° giorno: Uruapan  – Angahuan  – Vulcano Paricutin – Uruapan

Trasferimento ad Angahuan e da qui salita al vulcano Paricutìn. Con un’escursione di circa 400 metri di dislivello saliamo sulla cima di questo cono di ceneri formatosi nel 1943 in un campo di granoturco.

7° giorno: Uruapan –  Zihuatanejo

Attraversiamo la Sierra Madre del Sur fino a Zihuantanejo, caratteristica cittadina di pescatori sulla costa pacifica del Messico.

8° giorno: Zihuatanejo

Giornata di riposo e relax sulle splendide spiagge della Costa occidentale.

9° giorno:  Zihuatanejo – Acapulco

Proseguimento per Acapulco. La città si estende sull’omonima baia affacciata sull’Oceano Pacifico e circondata da montagne. Un porto naturale che nel corso dei secoli si é trasformato da piccolo villaggio di pescatori a punto di partenza per le navi spagnole che facevano la spola con l’Oriente. Divenuta in seguit

10° giorno:  Acapulco

Mattinata libera. Nel pomeriggio trasferimento a La Quebrada, situata a ovest della vecchia Acapulco, una delle zone sicuramente più conosciute per le esibizioni dei clavadistas, i celebri tuffatori, che con sprezzo del pericolo si gettano da rocce a picco sull’oceano.

11° giorno:  Acapulco – Taxco

Proseguimento per Taxco, il centro minerario più antico del continente, conosciuto per le sue miniere d’argento che vengono sfruttate sin dall’epoca coloniale.

12° giorno:  Taxco – Città del Messico

Ritorno a Città del Messico.o una delle roccaforti della lotta per l’indipendenza messicana, oggi rappresenta una delle località più note del turismo balneare.

13° giorno:  Città del Messico

Visita di Città del Messico: il Museo di Antropologia, lo Zocalo/palazzo del governo con murales di Diego Rivera, il Museo di belle Arti e la torre latinoamericana con splendida vista della città dall’alto.

14° giorno: Città del Messico

Escursione a Teotihuacan e visita di una delle aree archeologiche più interessanti del paese, con le famose piramidi del Sole e della Luna. Durante

il percorso sosta al Santuario della Madonna di Guadalupe.

15° giorno:  Città del Messico – Milano

Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia.

 

NOTIZIE UTILI:

Clima: Le coste, in generale, godono di un clima caldo durante tutto l’anno, anche se in alcuni mesi sono interessate da numerosi rovesci; a Città del Messico, invece, il clima è piuttosto piacevole, né troppo caldo né troppo freddo (è situata a circa 2000 metri sul livello del mare). Nella meseta central, l’altopiano messicano, troviamo poi un clima fresco, tipico delle zone di montagna. In alcuni stati del nord, come Monterrey e Chihuahua, infine, d’estate fa molto caldo mentre le temperature invernali sono estremamente rigide. La stagione umida va da Maggio a Novembre, mentre quella più secca è da Dicembre ad Aprile.

Documenti: il passaporto è necessario con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Il visto d’ingresso invece non è necessario, per turismo fino a 90 giorni di permanenza nel Paese.

Disposizioni sanitarie: nessuna vaccinazione obbligatoria.

Valuta: peso messicano (vale circa 0.057 €).

Corrente Elettrica: voltaggio a 110 V, consigliabile munirsi di adattatore.

Fuso Orario: in quasi tutto il paese la differenza rispetto all’Italia è di 7h in meno

Lingua: spagnolo, dialetti amerindi (nahuati, maya, mixteco, otomi, zapoteco)

Telefono: il prefisso per chiamare l’Italia è 0039 mentre dall’Italia è 0052. In Messico funziona la rete AMPS. La rete GSM è stata introdotta recentemente nel Paese.

Ordinamento dello Stato: il Messico è una democrazia rappresentativa composta di 31 Stati federali e un Distretto Federale che occupa la parte meridionale dell’America Settentrionale.

Geografia: il Messico occupa il 13º posto tra paesi più estesi del mondo. Ha un’estensione delle coste pari a 11 122 km e occupa il secondo posto in America dopo il Canada per chilometri di costa. Il territorio è in gran parte montuoso; fanno eccezione la penisola dello Yucatan e le coste sul Golfo del Messico. La cima più alta è quella del Citlaltépletl (Pico de Orizaba) (5 700 m). Le principali catene montuose sono la Sierra Madre Occidentale e la Sierra Madre Orientale, tra le quali si estende l’altopiano Centrale del Messico (in cui sorge Città del Messico). Fra i numerosi fiumi del Paese il più importante è il Río Bravo, che traccia il confine con gli Stati Uniti e sbocca nel Golfo del Messico.

Religione: La religione predominante è la cattolica, ma vi sono anche minoranze di protestanti, mormoni ed ebrei.

Viaggiare Sicuri: Consigliamo in ogni caso di fare riferimento al sito “Viaggiare Sicuri” del Ministero degli Esteri: www.viaggiaresicuri.it

Comunicazione effettuata alla provincia di Verona in data 4 Novembre 2015

TOP TRAVEL TEAM di Travel Team Srl – socio unico

Via Pallone, 12 – 37121 VERONA

P.I. / C.F. / Iscr. reg. imp. 02965200237 – R.E.A. 297972
Polizza R.C. n. 63230258 ERV – Autorizzazione nr. 95397 – Provincia di Verona
Fondo garanzia n. IT/MGAFFI/00206/2016 – Capitale sociale euro 15.300 int. vers.

Condizioni come da contratto di viaggio  http://www.travelteam.vr.it/il-contratto-di-viaggio/

TARIFFE:

da definire

 

La quota include:

  • Sistemazioni in camere doppie in albergo ***/****
  • Trattamento di mezza pensione per tutta la durata del viaggio
  • Trasporto per tutta la durata del viaggio
  • Guida slow-trekking geologo esperto dell’itinerario
  • Guida locale parlante italiano
  • Entrate ai musei e alle zone archeologiche
  • Mance al personale degli alberghi

La quota non include:

  • Voli
  • Mance
  • Bevande
  • Spese personali
  • Assicurazione medico-bagaglio
  • Tutto ciò non espressamente indicato ne “La quota include”
Print Friendly