Su e giù per l’Appennino Tosco-Emiliano”

Un viaggio che si snoda tra i vigneti dell’Oltrepò Pavese e l’Appennino Tosco-Emiliano: percorrendo bellissime strade secondarie, tra paesaggi incantevoli e luoghi incontaminati, assaporando ad ogni tappa eccellenze culinarie.

Dove?   

Varzi – Bobbio – Bardi – Castelnovo ne’ Monti – Equi Terme – Berceto 

Quando?   

da mercoledì 2 a domenica 6 giugno 2021 

 

Un viaggio che si snoda tra i vigneti dell’Oltrepò Pavese e l’Appennino Tosco-Emiliano: percorrendo  bellissime strade secondarie, tra paesaggi incantevoli e luoghi incontaminati, assaporando ad ogni tappa eccellenze culinarie. 

PROGRAMMA DI VIAGGIO

mercoledì 2 giugno
in mattinata ritrovo degli equipaggi presso l’area di sosta di  Varzivisita libera  alla cittadina famosa per la produzione del salame e, anticamente,  punto strategico nel commercio, più recentemente teatro di sanguinose scaramucce tra partigiani e tedeschi.
Trasferimento con il camper presso Passo Penice e breve sosta per raggiungere a piedi (chi vuole, passeggiata facile di una ventina di minuti)  il punto panoramico  di confine tra Lombardia ed Emilia Romagna. 
Arrivo a Bobbio, altro borgo ricco di storia: dal castello medievale all’antica abbazia di San Colombano, a Bobbio il tempo sembra essersi fermato.  Sarà possibile la visita libera dell’abbazia e successivamente, pochi chilometri in camper porteranno al punto fissato per la sosta notturna, nella zona di  Bardi nel cuore dell’appennino emiliano, dove potremo gustare le prelibatezze locali, scegliendo di consumarle nel nostro camper o presso il ristorante. 

percorso totale circa 120 km 

 

giovedì 3 giugno
dopo una passeggiata  nel caratteristico centro storico di  Bardi, dominato dal suo castello, ci spostiamo lungo l’Appennino e attraverso strade secondarie panoramiche si  raggiunge Langhirano, altra cittadina famosa per la produzione dei salumi.  

A Langhirano potremo approfondire il tema della  produzione del prosciutto in tutte le sue fasi di lavorazione e naturalmente, ci fermeremo il tempo necessario per un assaggio. 

Nel pomeriggio trasferimento sui colli reggiani, nei pressi della pietra di Bismantova, dove saremo ospitati con i nostri camper presso una struttura posta in posizione panoramica che offre lavoro a persone svantaggiate. Ci prepareranno una cena che sarà possibile consumare nel nostro camper oppure presso la sede del ristorante. 

percorso totale circa 120 km 

 

venerdì 4  giugno
in  mattinata visita di un caseificio dove viene prodotto il  parmigiano  reggiano e nel pomeriggio,  per chi lo desidera, una  passeggiata libera (trekking facile, adatto a tutti, della durata di circa un’ora e trenta minuti complessivo)  verso la  pietra di Bismantova, montagna isolata che emerge tra le pianure: avremo così modo di osservare da vicino una delle bellezze naturali dell’Appennino reggiano. 

A seguire, trasferimento con i nostri mezzi nella Lunigiana: una zona dove, ancora una volta potremo godere dell’intreccio tra  natura, storia e prodotti locali. 

 

sabato 5 giugno
giornata dedicata alla visita di una particolarità della Lunigiana: le grotte carsiche di Equi con il sito carsico-paleontologico della Tecchia e la formidabile forra chiamata “il Solco”, una strada che conduce alle cave di marmo della zona. 

Nel pomeriggio raggiungiamo Berceto,  un’importante tappa nella Via Francicegna: qui avremo modo di gustare le specialità locali servite presso i nostri camper.  

 

domenica 6 giugno
Il nostro viaggio si conclude con la  visita libera del borgo di Berceto, un vero gioiellino di pietra dalle caratteristiche vie, situato sul transito della via Francigena e importante crocevia fin dal medioevo. 

Costi:

  • 400€ camper + una persona 
  • 600€ camper + due persone 
  • bambini fino a 11 anni: gratis 
  • persone aggiuntive e/o bambini pagheranno separatamente i pasti o gli ingressi effettivamente utilizzati 
  • quota inziale di scrizione: 30€ 

Il costo comprende: 

  • tre cene (consumate in camper o in ristorante) 
  • due ingressi con degustazione in prosciuttificio e caseificio 
  • guida e ingresso per la visita della grotta di Equi e del Solco 
  • la sosta nelle aree indicate 
  • l’accompagnamento con un tour-leader 
  • assicurazione 

 

Minimo 5  camper – massimo 10